Valutazione precoce della displasia dell’anca e del gomito

Per displasia dell’anca e del gomito si intende una condizione patologica di cui possono essere affetti i cani di tutte le razze canine e , in particolare, quelle di taglia grande e gigante.

Si tratta di una patologia dell’accrescimento dovuta a una malformazione articolare che, col passare del tempo, porta ad artrosi grave con gravi limitazioni del movimento e dolore cronico intenso.

Queste patologie non si evidenziano alla nascita, ma si manifestano durante lo sviluppo e riconoscono un’eziologia multifattoriale, in cui giocano un ruolo fondamentale la predisposizione genetica e l’ambiente (alimentazione, tipo di attività, ecc.).

Considerando che si tratta di patologie molto diffuse e che possono inficiare in maniera significativa la qualità della vita del cane è fondamentale attuare tutte le misure possibili ai fini della prevenzione. Per “valutazione precoce” intendiamo lo studio, nei cuccioli,  della conformazione articolare di anche e gomiti,  attraverso un esame radiografico, al fine di individuare quanto prima i soggetti che presentano dei problemi e mettere in atto le procedure terapeutiche (con farmaci o interventi chirurgici) che possano migliorare la loro conformazione e ridurre o ritardare la formazione futura di processi degenerativi artrosici che rappresentano la principale causa di dolore nel paziente.

Per quanto riguarda la displasia dell’anca, l’età in cui si consiglia di fare le radiografie è  4 mesi per le razze medie e grandi e a 5 mesi per le razze giganti; invece per la displasia del gomito si consiglia di eseguire le radiografie preventive a 6 mesi di età (a 6.5 mesi nei cani di taglia gigante). L’esame radiografico, invece, va programmato immediatamente  se il cane manifesta zoppia, indipendentemente dall’età.

Concretamente la “valutazione precoce di displasia di anche e gomiti” consiste nell’esecuzione di una serie di radiografie delle anche e dei gomiti, con il paziente in sedazione profonda.

E’ importante conoscere la condizione clinica del proprio animale.

Facendo dei semplici esempi: se un soggetto a 4 mesi ha delle anche perfette, si può decidere in serenità di investire molto tempo in addestramento ed esercizio fisico intenso; se, invece, ha dei problemi lievi e sappiamo quindi che potrebbe sviluppare artrosi, si eviterà l’attività fisica intensa , ma si dovrà programmare un’attività finalizzata al rinforzo muscolare che supporti l’articolazione e saranno somministrate molecole che possano rinforzare le cartilagini; se il cane, purtroppo, ha già problemi gravi si dovrà pensare di sottoporlo ad un intervento chirurgico che modifichi la sua conformazione articolare e che quindi possa migliorare la sua deambulazione.

Ricordiamo tra le razze più colpite dalla displasia dell’anca: Border Collie, Bulldog, Cane Corso, Dogue de Bordeaux, Golden Retriever, Labrador Retriever, Pastore Tedesco, Rottweiler, Setter Inglese, Terranova.

Inoltre ricordiamo tra le razze più colpite dalla displasia di gomito: Bovaro del Bernese, Bulldog, Cane Corso, Chow Chow, Dogue de Bordeaux, Golden Retriever, Labrador Retriever, Pastore Tedesco, Rottweiler, Terranova.